cerca Accedi

CO2 RESA

Corridoi Ecologici

ATTIVITA’ ELEGGIBILI

La metodologia prevede la generazione di crediti di carbonio attraverso la creazione ed il miglioramento gestionale di corridoi ecologici su superfici agricole. I corridoi ecologici sono definiti come formazioni lineari arboree ed erbacee che separano unità agricole adiacenti e sono costituiti da siepi e boschetti.
I corridoi ecologici oltre alla mitigazione ed adattamento al cambiamento climatico permettono l’aumento della biodiversità e il miglioramento della qualità delle acque.
 
Nella presente metodologia sono eleggibili le seguenti attività:

  1. Realizzazione di nuove siepi
  2. Miglioramento di siepi esistenti
  3. Realizzazione di nuovi boschetti
  4. Miglioramento di boschetti esistenti
 
PRINCIPIO DI GENERAZIONE DEL CREDITO
La creazione ed il miglioramento di corridoi ecologici comporta:
  • l’aumento della fissazione di anidride carbonica ad opera della biomassa legnosa;
  • la riduzione delle emissioni dovute alla sostituzione di combustibili fossili attraverso l’impiego di materiale legnoso rinnovabile utilizzato a fini energetici.
 
VINCOLI ED OPPORTUNITA’
Definizioni:
  • Siepi: formazioni lineari aventi larghezza minima di 5 metri e lunghezza minima di 20 metri. La siepe deve essere composta da almeno due specie legnose native e/o naturalizzate diverse e la distanza massima tra le singole piante non può essere superiore a 3 metri. Le siepi devono presentare almeno due delle tipologie gestionali tra ceduo, capitozza, alto fusto ed arbusto.
  • Boschetti: superfici comprese tra 500 mq e 5.000 mq, non contigue con altri appezzamenti a bosco, composte da almeno due specie native e/o naturalizzate con densità non inferiore a 1000 piante per ettaro.
  • Il miglioramento delle siepi e dei boschetti può prevedere l’aumento della densità delle piante, la diversificazione delle specie e delle tipologie gestionali, l’aumento del legno morto e l’ampliamento del corridoio ecologico.